settori, ristorazione

Cucina senza glutine per l'innovazione d'impresa - Ed.5-CIVIDALE

Il corso non è attualmente attivo. Puoi comunque effettuare una richiesta di partecipazione alla prossima edizione.

Durata30 ore
CertificazioneAttestato di frequenza
Quota di iscrizione€ 4,00/ora per Imprenditori; € 2,00/ora per lavoratori tempo indeterminato; €1,00/ora per Lavoratori tempo determinato; € 0,50/ora per disoccupati con indennità; Gratuito per disoccupati senza indennità/inoccupati
Riservato aMaggiorenni residenti in FVG in età attiva
Titolo di studioNessun vincolo
Stato occupazionaleNessun vincolo
SedeCividale del Friuli (UD)
PeriodoDa aprile 2017
Frequenza ed orarioMartedì e giovedì, 18.00-21.00
IscrizioniSempre aperte
NoteIl corso viene attivato al raggiungimento del numero minimo di 12 partecipanti, fino ad un massimo di 25.

DESCRIZIONE

La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, proteina presente nel grano e derivati ed in altri cereali, ed è una condizione sempre più frequente nella popolazione (circa 1/100 abitanti), con un costante aumento delle diagnosi. La buona cucina non deve essere un lontano ricordo per chi soffre di quest'intolleranza. Diventa fondamentale, dunque, per chi lavora nel settore ristorativo o intende lavorarci, aggiornarsi su nuove tecniche produttive e procedure igienico-sanitarie da adottare per realizzare prodotti di alta qualità adatti ai clienti con esigenze particolari. Il corso offre una formazione teorico-tecnica specifica sull'argomento alternata a  momenti di esercitazioni dimostrative orientate ad integrare la teoria con la prassi lavorativa. Il corso è realizzato in collaborazione con l'AIC (Associazione Italiana Celiachia) che opera da molti anni con lo scopo di rimuovere gli ostacoli quotidiani che il celiaco incontra: dal reperimento dei prodotti e preparati adatti alle sue esigenze alla scelta tra gli alimenti disponibili. 


OBIETTIVI della formazione

Acquisire conoscenze approfondite e competenze tecnologiche sulla produzione "GLUTEN FREE" applicata ai prodotti di ristorazione; acquisire conoscenze tecniche sulle certificazioni dei prodotti alimentari "garantiti"; adottare procedure di lavoro e accorgimenti specifici per non incorrere nella contaminazione alimentare anche attraverso momenti di esercitazione dimostrativa in laboratorio


CONTENUTI della formazione

  • Inquadramento del problema: il celiaco e la sua dieta
  • Aspetti tecnici e merceologici: cos'è il glutine e dove si trova
  • Materie prime naturalmente senza glutine, alimenti permessi, a rischio e vietati
  • Saper riconoscere i prodotti senza glutine: l’importanza dell'etichettatura 
  • Aspetti organizzativi e di autocontrollo: layout cucina e layout produttivo 
  • Adempimenti normativi specifici, procedure di autocontrollo e manuale HACCP 
  • Implicazioni igieniche: la contaminazione
  • Cambiare i processi produttivi tradizionali e innovarli con nuove procedure di lavoro 
  • L'AIC e il marchio "Spiga barrata"
  • Progetto Alimentazione Fuori Casa: esercizi "informati sulla celiachia"
  • Prontuario degli alimenti
  • Dimostrazioni in laboratorio
  • Testimonianze AIC

loghi

Visualizza PDF

Altri corsi del settore che ti potrebbero interessare

formazione dopo le medie a Cividale
In PartenzaTecnico dei servizi di sala e bar - IV anno - CIVIDALE
In PartenzaCuoco
In PartenzaCameriere di sala e bar
In PartenzaTecnico di cucina - IV Anno - CIVIDALE

formazione dopo le medie a Trieste
In PartenzaCuoco
In PartenzaTecnico di cucina - IV Anno - TRIESTE

©2011 Civiform soc. coop. sociale Tutti i diritti riservati. | P. IVA 01905060305Privacy | Qualità | site credits