Le ultime notizie

Smentita Ufficiale notizie Piccolo e Telequattro

In questi giorni vari giornali e TV hanno riportato una notizia incresciosa che vede un minore coinvolto in casi di violenza, lesioni ed estorsioni, citando impropriamente la nostra struttura.

Purtroppo non sempre le fonti vengono verificate e varie testate hanno riportato la notizia che questo ragazzo fosse ospite della comunità di accoglienza Villaggio del Fanciullo, struttura da Civiform acquisita nel settembre 2016, quando in realtà il minore in questione era ospite di un'altra comunità di accoglienza dell’altipiano carsico.

Non era ospitato né aveva a che fare in alcun modo con la Comunità di accoglienza con sede a Opicina che, peraltro, non ospita minorenni di nazionalità italiana ma solo minori stranieri non accompagnati. 

Categorica la presa di distanza del direttore generale di Civiform, Daniele Bacchet, che ricorda, anche per la neonata sede di Trieste, l’impegno di tutti gli operatori “nelle svariate attività formative per giovani e adulti assieme a una rete di soggetti a livello locale e internazionale, oltre che nell’attività di accoglienza dei giovani, volta a una positiva integrazione nel nostro o in altri Paesi europei”.

Alla smentita si unisce Don Roberto Pasetti, Presidente dell’Opera Villaggio del Fanciullo, struttura attiva a Opicina da quasi 70 anni ed erroneamente chiamata in causa in quanto da anni non svolge più attività di accoglienza di ragazzi minorenni. 


Con l’occasione si ricorda che il Centro di Formazione del Villaggio del Fanciullo con sede in via di Conconello, dopo un periodo di crisi finanziaria, è stato acquisto da Civiform, già attivo a Cividale dal 1955. Nell’Ente di Opicina è stata data continuità occupazionale a tutti i dipendenti, ma sono state anche introdotte nuove risorse. L’operazione ha consentito inoltre il recupero delle originarie attività assistenziali, ora dedicate esclusivamente a minori stranieri in situazioni di difficoltà, dando risposta alle esigenze del territorio. 

La nuova dimensione regionale ha permesso di consolidare ulteriormente la già significativa posizione dell’Ente all’interno del sistema della formazione professionale del Friuli Venezia Giulia, potenziando quantitativamente e qualitativamente l’offerta formativa dedicata a giovani e adulti. 

Nel sito di Opicina verranno avviati a settembre i corsi per giovani tra i 14 e i 18 anni per manutentore di autoveicoli e motocicli, addetto alla computer grafica, cuoco e panettiere e pasticcere, oltre ai percorsi finalizzati all’acquisizione del diploma professionale, il IV anno per Tecnico di Cucina e Tecnico della Trasformazione agroalimentare. Dopo la pausa estiva, poi, riprenderanno i percorsi per adulti di formazione superiore, i corsi di riqualificazione professionale e i corsi per lavoratori coinvolti nella crisi, oltre all’offerta formativa prevista dalla normativa che regola i contratti di apprendistato.



Ritorna alla lista delle news

Email Facebook Google LinkedIn Twitter
©2011 Civiform soc. coop. sociale Tutti i diritti riservati. | P. IVA 01905060305Privacy | Qualità | site credits