A partire dall’anno 2022 la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha attivato la Dote famiglia, un contributo a sostegno delle famiglie, titolari di Carta famiglia, che iscrivono i propri figli minori (fino al compimento del 18° anno di età) ad attività educative, ludico-ricreative, sportive, culturali.

Le famiglie potranno richiedere un rimborso per le spese sostenute a favore dei propri figli minori, per servizi quali:

  • servizi di sostegno alla genitorialità ed educativi, organizzati in orari e periodi extra scolastici (a titolo di esempio: centri estivi, doposcuola, baby sitting);
  • percorsi di sostegno scolastico o di apprendimento delle lingue straniere (a titolo di esempio: ripetizioni e corsi di lingua);
  • servizi culturali (a titolo di esempio: l’accesso a musei, concerti, teatro sia con biglietto sia con abbonamento indicanti il nominativo del minore);
  • servizi turistici (a titolo di esempio: gite scolastiche, viaggi di istruzione, visite didattiche);
  • percorsi didattici e di educazione artistica e musicale (a titolo di esempio: frequenza a laboratori, atelier, percorsi didattici su tematiche specifiche);
  • attività sportive (a titolo di esempio: corsi e ritiri sportivi).

Si tratta di una misura strutturale e il contributo potrà essere richiesto ogni anno per le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre.

Per accedere al contributo, per le spese sostenute nel 2022, il genitore deve:

  • richiedere, se non già in possesso, Carta famiglia tramite il front end dedicato (https://cartafamiglia.regione.fvg.it/);
  • avere un ISEE minorenni inferiore o uguale a 30.000 euro;
  • presentare la domanda di Dote famiglia tramite il front end dedicato (https://cartafamiglia.regione.fvg.it/) entro e non oltre il termine fissato al 31 dicembre 2022, allegando la documentazione giustificativa di spesa.

In allegato la locandina Dote famiglia.

Maggiori informazioni sul sito della Regione FVG o contattando il numero unico per la famiglia 040.3775252.

Condividi: