Accoglienza

La formazione al centro dell'integrazione

Accoglienza

Sia nella sede di Cividale del Friuli che in quella di Trieste, Civiform si occupa anche dell'accoglienza, gestione e supporto educativo di minori stranieri non accompagnati. Tale impegno completa l'attenzione che Civiform da sempre riserva alle categorie più fragili, quali ad esempio le "nuove povertà" o le persone con svantaggio psico-fisico.

Dalla fine degli anni '90 accoglie minori provenienti da Asia e Est europeo e, poi, da paesi africani ed asiatici attraversati da pesanti crisi politiche ed umanitarie. Negli anni, la realtà convittuale ha saputo rispondere alle esigenze di ospitalità richieste dal territorio riuscendo, nel contempo, a diversificare l'offerta del proprio servizio convittuale. Se da un lato è rimasto a disposizione dei ragazzi frequentanti il Centro di formazione professionale, dall'altro è diventato infatti un punto di riferimento per le istituzioni comunali, i servizi sociali e le forze dell'ordine che hanno la necessità di trovare un alloggio temporaneo ai minori stranieri non accompagnati rinvenuti sul territorio regionale.

Oggi, che il tema dell’immigrazione è diventato sempre più attuale e le sue dinamiche in continua evoluzione, è ancora più importante attivare percorsi alternativi di accoglienza e apprendimento che integrino davvero i migranti nella società e nel mondo del lavoro.

Centrale è quindi per noi il ruolo educativo, con la formazione che funge da strumento fondamentale per l’educazione alla cittadinanza e una vera integrazione socio-lavorativa.

Accoglienza 24 su 24

L'accoglienza prevede l'assistenza e la protezione dei minori stranieri non accompagnati rintracciati sul territorio, favorendo il percorso verso il raggiungimento della loro autonomia e il compimento della maggiore età. Avviene in virtù di convenzioni con numerosi comuni del territorio e in stretta sinergia con i Servizi invianti e le reti territoriali.

Il Servizio di Pronta Accoglienza Civiform è attivo 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno e risponde alle esigenze di collocamento di tutta la Regione.
Il modello Civiform è di accoglienza “integrata”, dove vitto, alloggio e assistenza sanitaria e sociale sono completati da interventi di formazione, accompagnamento all’inserimento lavorativo e molte altre iniziative volte a facilitare una futura, positiva integrazione nel nostro Paese dei minori stranieri.

In questo quadro, oltre ad alfabetizzazione alla lingua italiana, formazione professionale e  percorsi di inserimento lavorativo, vengono realizzate attività di mediazione linguistica e culturale, attività sportive, ludiche e sociali e accompagnamento ai servizi.

Oltre alla struttura residenziale, il Convitto prevede spazi destinati allo studio, alla vita ludico-ricreativa, e all'aggregazione, sale computer e tv, impianti sportivi, un ambulatorio e luoghi di culto.

Scarica la nostra Carta dei Servizi per saperne di più.

i Convitti di Civiform

Convitto di Cividale del Friuli

Cividale del Friuli  - viale Gemona 5 - 33043 (UD)

tel 0432.705847
fax 0432.705870
mail [email protected]

per comunicazioni tra caselle di posta elettronica certificata (PEC) in cui servono ricevute di invio e consegna: [email protected]

Convitto di Trieste Opicina

Trieste  - via di Conconello, 16 - fr. Opicina - 34151

tel. 040.214385
fax 040.2159232
mail [email protected]

per comunicazioni tra caselle di posta elettronica certificata (PEC) in cui servono ricevute di invio e consegna: [email protected]