DESCRIZIONE

Ilcorso vuole diffondere la conoscenza del coding, disciplina che consente di creare un semplice linguaggio di programmazione per dialogare con il computer e conferirgli delle mansioni per risolvere dei problemi. Valido strumento sia per sviluppare abilità cognitive e sociali negli studenti di scuole di ogni ordine e grado, sia come supporto all'apprendimento multidisciplinare e allo sviluppo del pensiero critico e del problem-solving, considerati fattori di successo nella vita e nel lavoro.

Programmare, però, non vuole dire solo costruire un software informatico e dare istruzioni a pc e smartphone tramite un codice, ma, più in generale, pianificare un’attività, organizzare un viaggio, gestire un progetto, ecc.: il coding, infatti, sviluppa il pensiero computazionale, quella particolare attitudine nel risolvere problemi più o meno complicati.

Il corso punta dunque a insegnare a utilizzare il coding come strumento innovativo ed inclusivo per la gestione di interventi educativi personalizzati: la programmazione informatica nella didattica, infatti, è diventata fondamentale. Già a partire dalla scuola primaria viene insegnata - spesso attraverso il gioco - per trasformare i bambini da fruitori passivi a utilizzatori attivi, in grado di adattare strumenti e tecnologie ai propri bisogni.

Obiettivi del corso:

  • trasmettere a chi è interessato a lavorare in questo settore le competenze specialistiche per essere inseriti nel mondo dell’educazione e della formazione professionale;
  • aggiornare chi lavora nei servizi educativi e in particolare nel doposcuola, inteso come attività di completamento dell'intervento educativo dell'esperienza scolastica;
  • trasmettere alle persone occupate nei servizi ed enti del terzo settore metodologie didattiche innovative per supportare gli utenti nello svolgimento dei compiti assegnati a scuola.

 

Docente del Corso

Ivan Codarin
Formatore, consulente, sviluppatore e coordinatore di reparti IT. Cofondatore di Coderdojo FVG, organizzazione che diffonde laboratori di programmazione informatica per ragazzi e adulti e l'uso consapevcole delle nuove tecnologie.

 

CONTENUTI 

IL CODING COME STRATEGIA EDUCATIVA INNOVATIVA ED INCLUSIVA

  • Il pensiero computazionale
  • Il coding senza pc ma con carta, penna e…
  • La programmazione visuale a blocchi
  • Il coding e la progettazione educativa
  • Progettare e realizzare un’attività interdisciplinare con il coding
  • Le risorse online per il coding
  • Creare storie interattive, giochi, animazioni

PROJECT WORK
pianificare ed elaborare una strategia per migliorare una storia testuale interattiva utilizzando il pensiero computazionale.

Verranno utilizzati software più diffusi quali Scratch e Twine.

 

Approfondisci:

Il MIUR Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, attraverso il documento di indirizzo Piano Nazionale Scuola Digitale individua proprio nel coding lo strumento principale per l'innovazione della scuola nell'era digitale. Inoltre, rafforza il ruolo strategico dell'"animatore digitale" all'interno delle scuole: un “esperto” digitale chiamato a diffondere innovazione e coinvolgere la comunità scolastica per trovare soluzioni innovative per la didattica.

> Leggi le indicazioni del MIUR
> Consulta il PNSD - Piano Nazionale Scuola Digitale

 

"In una società digitale, fare coding è come sapere una lingua straniera: apre nuove possibilità di conoscenza e divertimento" -  L. Fraioli, caporedattore RLab di Repubblica

Tutte le informazioni sul corso