Dopo l'evento nella sede di Cividale, oggi è toccato a quella di Opicina che ha consegnato i premi agli allievi che nell’anno 2020/21 si sono contraddistinti per stile relazionale e comportamento, ottenendo ottimi risultati certificati dalla Patente a Punti del progetto educativo “Scuola in Regola". Dopo l‘annuncio online in estate, infatti, la Direzione ha voluto consegnare attestati e premi alla presenza dello staff e dei familiari dei ragazzi, per celebrarne ufficialmente il talento, pur con le dovute restrizioni per la situazione sanitaria. 

Hanno ricevuto un consistente buono per rinomati circuiti commerciali Massimiliano Godina (cucina), Elisabetta Capuzzo (panetteria e pasticceria), Matteo Rosa (meccanica) e Mattia Quattrocchi (grafica). L’evento ha visto anche la consegna pubblica degli attestati agli allievi che si sono contraddistinti raggiungendo il 100 in Stile.

L’evento ha visto anche la consegna pubblica degli attestati ai 28 allievi delle due sedi che si sono contraddistinti raggiungendo il 100 in Stile. A premiare i ragazzi, accanto ai docenti e ai tutor che li hanno seguiti nel percorso, la direttrice Chiara Franceschini, che li ha personalmente ringraziati per l’impegno: “Il loro risultato è ancor più prezioso perché emerso in un anno formativo decisamente non facile: a loro dobbiamo riconoscere il merito aggiuntivo di non aver mai mollato”.

“Era fondamentale ritrovarci in presenza -  ha aggiunto la direttrice - coinvolgendo anche le famiglie dei premiati: Scuola in Regola permette di raggiungere importanti risultati proprio perché è un progetto condiviso con le famiglie e con tutti gli attori coinvolti nel percorso formativo. Anche a loro quindi, va il nostro ringraziamento”.

“Una scuola in regola: studenti con la patente!” è un progetto educativo che punta a riconoscere abilità e motivazione in ambito formativo e personale. Il progetto mira ad accrescere le competenze relazionali dei ragazzi con un modello premiante volto a creare persone – e futuri professionisti – consapevoli e responsabili.

 

 

 

Condividi: