Il Questore di Udine in visita al Civiform

Il 4 febbraio u.s. il Questore della Provincia di Udine, Claudio Cracovia, accompagnato dal dirigente del commissariato di Cividale Commissario Capo Michelangelo Missio, ha visitato il Civiform. All’incontro erano presenti il Presidente di Civiform, Giampaolo Zamparo e la dirigenza del Centro.

Dopo una breve illustrazione delle principali attività dell’Ente, è seguita una visita alle aule e ai laboratori in cui si svolgono i corsi dedicati ai giovani che desiderano acquisire un mestiere e inserirsi nel mondo del lavoro. Il Questore ha espresso il suo apprezzamento per l’attività didattica ed educativa svolta da Civiform verso gli oltre 500 ragazzi che attualmente frequentano i corsi di formazione professionale.

La visita è poi proseguita nel Convitto annesso alla struttura, dove ci si è soffermati sui risvolti del servizio di accoglienza ai minori stranieri non accompagnati che, in virtù di convenzioni con quasi tutti i comuni della Regione, vengono affidati a Civiform fino al compimento della maggiore età.
L’accoglienza – attiva 24 ore su 24, 365 giorni all’anno – include attività sotto il profilo sanitario, del vitto e alloggio, della formazione, fino agli strumenti per una futura, positiva integrazione dei giovani nel nostro o in altri Paesi europei.

Il Questore ha sottolineato che la sua presenza al Civiform voleva essere una testimonianza dell’importanza del lavoro svolto, esprimendo la propria gratitudine. La Dirigenza del Civiform a sua volta ha colto l’occasione della visita per esprimere il proprio ringraziamento alla Polizia di Stato e a tutte le Forze di Polizia per la vicinanza dimostrata alla struttura e per le pronte risposte fornite alle esigenze dell’Ente.
Riferendosi ai recenti fatti di cronaca in cui Civiform è stato impropriamente coinvolto, ha commentato che “in tutte le comunità si annida il comportamento deviante” precisando però che “le responsabilità vanno ricercate nel singolo e non nella struttura in sé che peraltro, nel caso di Civiform, svolge ormai da vent’anni il suo compito in maniera ordinata e organizzata”. Tanto più se le situazioni sono riferite a persone non più presenti nel Centro da tempo e sulle quali dunque la Struttura non ha più alcuna possibilità di controllo.

Cracovia ha ricordato che la capacità del Centro di gestire situazioni anche complesse va letta come una garanzia di serietà e di “capacità di svolgere il compito per cui è nata, fornendo anche un servizio alle istituzioni”.
A tale proposito, infatti, ha ricordato come per gli operatori della sicurezza sia fondamentale la collaborazione con strutture come Civiform – uno dei tre centri presenti in Regione in grado di fornire questo servizio – che permette di evitare che le Forze di Polizia, impegnino risorse, sottraendole alle più importanti attività di prevenzione, per la ricerca di posti per il collocamento dei minori o che gli stessi permangano sul territorio privi di assistenza e senza alcuno strumento per il loro percorso di integrazione.
La visita ha prodotto dei risultati in termini di affinamento delle procedure operative tra Centro, locale Commissariato e Questura. Sono state altresì condivise alcune linee strategiche per coniugare la continuità dei servizi offerti con le esigenze di un’ordinata accoglienza sul territorio.

Leggi il comunicato stampa.

Condividi:

Galleria Immagini

Logo-Civiform-neg

Contatti

Sede legale
Viale Gemona, 5
33043 Cividale del Friuli (UD)

Sede Trieste
Via di Conconello, 16 Opicina
34151 Trieste
Tel. +39 040 971 9811

Orari di segreteria 
Cividale: lun.-gio: 8.00 - 17.00 / ven. 8.00 – 13.00
Trieste: lun.-ven. 8.00-14.00

Copyright 2020 CIVIFORM p.i. 01905060305 - site Credits

STAY SOCIAL

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!