Meds Garden+

Una rete di giardini didattici mediterranei per tutti per promuovere un turismo educativo valorizzando il patrimonio verde

Finanziamento

FESR (Interreg Italia-Slovenia)

Durata progetto

24 mesi

in breve

Il progetto vuole ampliare l’offerta turistica transfrontaliera, allargando la rete di Giardini didattici Mediterranei e potenziando i percorsi turistici-educativi ad essi collegati, rendendo le esperienze più accessibili, sostenibili e inclusive, grazie a una strategia congiunta di sensibilizzazione, informazione, educazione e promozione.
I giardini didattici saranno luoghi chiave di sviluppo di green e life skills e di competenze per la valorizzazione del patrimonio culturale gastronomico per i futuri lavoratori del settore turistico/ristorativo/agroalimentare e della cura delle aree verdi, oltre a cuore pulsante di proposte di edu-tainment per turismo locale/di prossimità e transfrontaliero.

azioni

  1. ADATTAMENTO DEL CONCEPT DI GIARDINO DIDATTICO MEDITERRANEO A NUOVI CONTESTI E STRATEGIE
    Verranno realizzati: visite studio per approfondire buone pratiche sui temi del turismo verde inclusivo e sulle strategie verdi in atto in altri territori; un manuale aggiornato dei giardini mediterranei che integra le descrizioni di ulteriori specie e varietà autoctone, informazioni sul contesto territoriale, le caratteristiche funzionali e le qualificazioni dei 5 giardini e orti didattici.
  2. CREAZIONE DI DUE NUOVI GIARDINI DIDATTICI E UN NUOVO ORTO DIDATTICO
    Al Civiform sarà creato un orto-giardino verticale a scopo didattico per collegare ristorazione e agricoltura urbana a km0 nei percorsi di formazione e nell’offerta di esperienze di edutainment. Al Giardino del Chiostro (Cividale del Friuli) sarà creato un orto-giardino mediterraneo per il recupero della memoria storica e botanica delle piante spontanee, ponendo particolare attenzione alla fruizione anche da persone con disabilità e alla didattica dell’inclusione sociale. A Lokovec (Slovenia) sarà creato un giardino forestale comunitario con un’area dedicata a specie e varietà diffuse in Alto Adriatico e adattabili a un'altitudine di 900m.
  3. ULTERIORE QUALIFICAZIONE DEI GIARDINI CREATI NEL PRECEDENTE PROGETTO MEDS GARDEN (2014-2020)
    I 2 giardini realizzati nel precedente progetto (Giardino di Purissima in Slovenia e il Giardino Friul di Pordenone) intendono migliorare gli aspetti di sostenibilità ambientale, di accessibilità e fruizione degli spazi per i potenziali visitatori anche con il supporto dell’innovazione tecnologica.

obiettivi

Rafforzare il ruolo della cultura e del turismo sostenibile nello sviluppo economico, l’inclusione sociale e l’innovazione sociale. Nel dettaglio, contribuire a rinvigorire dopo la pandemia l’offerta turistica transfrontaliera, allargando la rete di giardini didattici Mediterranei e potenziando percorsi turistici-educativi con esperienze più accessibili e formative in chiave sostenibile e inclusiva. Importante l’uso di tecnologie digitali e una strategia congiunta di sensibilizzazione, informazione, educazione e promozione rivolta a diversi target.

partner

  1. Scuola Centrale Formazione: Italia - con il coinvolgimento dei suoi associati Civiform Soc. Coop. Sociale - Italia e Fondazione Opera Sacra Famiglia - Italia 
  2. KMETIJSKA ZADRUGA AGRARIA KOPER,: Slovenia
  3. Comune della Città di Nova Gorica: Slovenia
  4. Il Giardino del Chiostro di Favia Lorenzo e Coceani Germana snc: Italia